ECCO COME PREVENIRE E CURARE

LE MALATTIE DA RAFFREDDAMENTO

Con le piogge e il brutto tempo, arrivano anche le prime influenze. L'autunno ci regala noiosi raffreddori, tossi, febbri, mal di gola, che a volte ci costringono a letto e a rallentare gli impegni di tutti i giorni.

Come è possibile evitarli? Rinforzando le difese del nostro corpo. E in questo la natura può venirci in aiuto, a cominciare da una corretta alimentazione (mangiando, per esempio, cibi di stagione come castagne, uva o melograni) e con l'ausilio delle piante officinali e dei rimedi omeopatici per rinforzare il nostro sistema immunitario.

All’echinacea o all’uncaria tumentosa possono essere abbinate anche altre piante officinali:

  • la rosa canina per la presenza essenzialmente di vitamina C, si impiega nel trattamento di malattie influenzali, nei raffreddori, come prevenzione delle malattie virali a carico dell'apparato respiratorio;

  • la propoli combatte la crescita di microrganismi responsabili delle infezioni respiratorie ed è quindi indicata nei casi di tosse, tracheiti, mal di gola e raucedine;

  • il sambuco è un diaforetico (aumenta la secrezione del sudore) ed è usato quindi contro la tosse secca e la faringite;

rimedi fitoterapici

Le piante officinali sono un ottimo mezzo per rinforzare l'organismo e metterlo nelle migliori condizioni per affrontare l'inverno.
Sia per la prevenzione che per la cura delle malattie da raffreddamento, due sono le piante più efficaci: l’echinacea e l’uncaria tumentosa.

La prima è una pianta importante soprattutto nella prevenzione perché stimola le difese immmunitarie, potenziandole. La sua azione è anche curativa, infatti l’echinacea è in grado di intervenire nelle fasi acute delle malattie da raffreddamento, bloccando la proliferazione batterica tipica dei primi malanni autunnali.

L’uncaria tumentosa è una radice che ha la proprietà di aumentare le difese immunitarie. Se associata all’estratto di salice è ottima contro raffreddori e tossi stagionali. È considerata un antibiotico naturale, a bassa tossicità e senza effetti collaterali. Si applica anche in caso di artriti e reumatismi.

  • l'altea, la malva e la piantaggine sono erbe ricche di mucillagini emollienti che agiscono sulle mucose proteggendole dalle irritazioni;

  • menta, pinotimo liquirizia sono invece indicati contro la tosse grassa, poiché contengono oli essenziali e saponine che stimolano la formazione di muco e lo rendono fluido favorendone così l’espettorazione.

rimedi omeopatici

Per le malattie di stagione fastidiose e problematiche i medicinali omeopatici possono costituire un prezioso alleato e possono costituire una soluzione nell’eventualità in cui i rimedi tradizionali si rivelassero inefficaci, non solo in termini di trattamento sintomatico, ma anche di protezione dal contagio, in caso di influenza e di sindromi influenzali.

Alla comparsa dei primi sintomi può essere utile ricorrere tempestivamente a specifici medicinali omeopatici.
E se la malattia è già in fase avanzata? Essi possono essere assunti anche in caso di sintomatologia influenzale conclamata, per contribuire a ridurre l’intensità dei sintomi e il decorso della malattia.

Grazie alle elevate diluizioni, sono generalmente privi di effetti indesiderati legati alle quantità assunte e di tossicità chimica. Per questo motivo, laddove

necessario, possono essere somministrati anche in concomitanza con

altre terapie farmacologiche.

E' proprio per questi motivi che la terapia omeopatica viene chiamata

"terapia dolce", non nociva e adatta a tutte le età, anche per i più

piccini...

li puoi trovare da noi...

DOVE SIAMO

Via Cesenatico, 5579

Macerone di Cesena (FC)

ORARI

Lunedì-Venerdì:  8:30 - 12:30

                               15:30 -19:30

Sabato: 8:30 - 12:30

Domenica: Chiuso

TELEFONO

0547-311026

WHATSAPP

333 229 4280